La vita è PREZIOSA

Un amico mi racconta che
' stava per farla finita'.
Un brivido corre lungo la schiena,
anche se ce l'ho davanti
sorridente
e non è finita..
... mi viene addosso
tutta la disperazione
tutta la solitudine
la nebbia di quei momenti.
Ed io mi chiedo come è possibile
trovarsi così soli.
Una persona che conoscevo
non c'è più
ed era sola in quel momento di angoscia.
Anche se non la frequentavo
non ho mai smesso di pensare
a cosa avrei potuto fare IO
per evitare
quella tragica
fine.
Ci sono alcune parole,
quando sento parlare
chi ho di fronte,
che se me le mette
tutte insieme,
in una chiacchierata,
mi fan venire la paura
che brutti pensieri
possano passare
per quella bella e sacra mente...
e allora scatta un campanellino
che me lo fa chiedere..
'Ma non è che per caso
hai bisogno di un aiuto?
Guarda che passa,
il momentaccio.
Sì, passa, è sicuro.
Ce li abbiamo tutti
quei momenti
che ci pesano
infinitamente.
Se dividi il peso con qualcuno
già sono meno ingombranti.
Un amico, un dottore,
una lettera, una telefonata...
Troviamo un sistema....
che la vita è preziosa.'

Commenti

Andrea N. ha detto…
Sarà impossibile distrarre la mente da tutta quella disperazione, dalla solitudine, ma farla finita non è la soluzione. Mi domando se è questa persona che deve chiedere aiuto oppure dovremmo essere noi, suoi amici, ad offrirglielo preventivamente: se siamo veri amici, dovremmo percepirlo da soli... Specialmente se non è bravo ad indossare maschere che nascondono tutto il suo male interiore. E c'è un modo solo per dargli il nostro supporto: parlargli col cuore..di persona...con una telefonata...un sms...stargli vicino...e quel peso che lo opprime verrà condiviso ed 'alleggerito'. Non basterà, certamente, ma aiuterà tanto, davvero tanto. La vita è davvero troppo bella e preziosa per farcela sottrarre da un momentaccio. Manda via questo brutto pensiero!
gecKo folletto ha detto…
Buona sera Fairy,
ciao Andrea,
amch'io ho passato un momentaccio moltissimo tempo fa e vi assicuro che se, in quel periodo, avessi incrociato degli animi come i vostri, ne sarei uscito sicuramente prima.
L'importante comunque è esserne uscito.
Stare da questa parte, poter apprezzare le cose belle. L'amore, gli amici, le passioni, i sorrisi, le lacrime, i tramonti, i bambini ,voi ... blogger con l'aureola, e miliardi di altre cose.
Per esempio l'altra sera ho tivisto il film: "Le invasioni barbariche". Da solo, sul letto ... che bello ... potevo piangere senza dovermi trattenere.
Sono un folletto tenerone.
Devo saltare via ... vi abbraccio.
Magari ci rivediamo.
Fairy ha detto…
Caro Gecko folletto, che nome originale.... ma conosci il paguro? Los stiles es muy vicino... secondo me ti trasformi, comunque, grazie a te e grazie ad Andrea N. ... bellissimi pensieri. Vorrei che l'indifferenza non prendesse il sopravvento...e lanciare un messaggio in questo senso, affinchè ognuno tiri fuori un pochino di cuore.. Sono davvero poche le persone che si prendono a cuore le situazioni di qualcun altro. Quanti finiscono per pagare un dottore perchè qualcuno li ascolti..Un abbraccio e grazie..

Post popolari in questo blog