Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2008

Who is Adrienne Gale?

Immagine
Adrienne Gale


Leggi il messaggio nascosto
tra i pezzetti di carta strappati
e vedrai che anche lì
Fairy c'è...

Eh eh, scherzi a parte, Fairy c'è, ma con la bacchetta magica!

Oggi pomeriggio inaugura la sua mostra
la nostra amica Adrienne..
Oggi è il giorno giusto, alle 18 alla scuola di grafica di Venezia.

Adrienne Gale , che puoi ammirare qui sotto,
è una giovane artista americana,
originaria del Connecticut.










Le sue sono piccole installazioni,
come dei piccoli nidi,
dove trovi inseriti e accoccolati
appunti della sua vita,
dei suoi lavori,
dei suoi traslochi in diverse case...


La sua personale e originale interpretazione
ti mostra come poter salvare in modo alternativo
questi pezzetti di carta
che impietosamente sarebbero destinati al cestino...

E che invece alcuni di noi
vorrebbero tenere e conservare,
per il loro significato,
possibilmente in eterno.

Brava Adrienne...

Un abbraccio,
Fairy

Venezia - ore 22:45 di venerdì 21 marzo 2008 - Acqua alta in P.za S.Marco

Immagine
Mi arriva un e-mail...
Vernissage ore 18, Adrienne Gale
inaugura a Venezia la sua personale
presso la scuola di grafica...



I nidi di questa artista mi han proprio incuriosita,
quindi non ho esitato e son partita alla volta di Venezia,
a cercare la galleria dell'esposizione.
Peccato che l'e-mail sia arrivata in anticipo,
quindi l'artista c'era, ma....

Stava allestendo la galleria per la prossima settimana!!!!

E' stato un piacere
esser tra i primi a vedere le sue piccole creazioni
e di lei ti racconterò nel mio prossimo post!


Quando arrivo a Venezia
e comincio a camminare
non mi fermerei più...
Non mi rendo nemmeno conto di quanta strada faccio,
so che arriva la sera e inesorabilmente mi rimprovero
per non aver scelto scarpe comode, veramente comode!
Il raffreddore sta passando,
ma con una serata come ieri non posso certo dire
di aver agevolato la guarigione:
ieri sera c'era un vento freddo freddo...
Aria spazzata e pulita
e......... Acqua altaaa!





























Non ho mai assistito al fenomeno dell&#…

Inizia il periodo più bello dell'anno...

Immagine
Ecco che comincia il periodo più bello dell'anno!
L'aria non è primaverile,
per questo voglio ricordartelo,
anche se il freddo di questi giorni ti imbroglia..
Inizia oggi!
Tra dieci giorni spostiamo le lancette e...
Potrai godere un po' di più della luce del sole...

Mentre la natura si risveglia
offrendoci fiori colorati
meravigliosamente profumati,
colori di vita,

nel mondo troppe ingiustizie

mi fan pensare che non c'è nulla

da celebrare...

Il risveglio vero nell'animo
è sempre troppo lontano...

Invisibilmente lontano...

Nuvole

Immagine
Prendo l'auto e via....Un giro sopra la città,
cercando di toccare le nuvole con la mano...
Questo raffreddore mi tormenta, lo so che è poca cosa
e non mi posso lamentare,
ma mi sembra interminabilmente lungo
e insopportabile!
Non c'è bacchetta magica che tenga:
così decido di distrarmi, un'oretta dopo pranzo
in giro per tornanti e stradine di montagna
vicino casa.
Mi fanno male le orecchie,
per via del raffreddore,
salendo di quota... Ma resisto e continuo:
so che ne vale sempre la pena!!
Diciamo che lo spettacolo è assicurato
e il desiderio di fotografare mi fa stare bene - sempre.
E' il mio antibiotico - antibatterico - antinfiammatorio.
Stanno sistemando la strada,
tre cantieri ho trovato lungo il mio percorso..
Buche, piccole frane, barriere da sistemare..
Alberi da tagliare...
Difficile non farsi distrarre dal cielo di oggi:
nuvole, tante, veloci, vento...
E che freddo in Cansiglio: 4 gradi!


































Qui decido di rientrare,
resterei tutto il pomeriggio ad aspettare
un'evoluzione del meteo,
ma …

Aspetti molto noir/dark/horror del boschetto

Immagine
Era un tranquillo pomeriggio di metà marzo
ed una passeggiata nel bosco sembrava un'ottima idea.
Così mi incamminai lungo il sentiero che conduce alla chiesa del col di S.Martino
a Sarone (Pordenone) come avevo fatto molte volte sin da bambina.
Potevo farla ad occhi chiusi, vista la familiarità con il percorso....
Quel che non potevo immaginare
era come un pomeriggio grigio di metà marzo
potesse rivelarmi aspetti molto noir/dark/horror del boschetto.
Il sasso/teschio era da brivido e me lo trovai davanti agli occhi cercando le violette.


I rametti incrociati mi invitavano a non proseguire:
era un chiaro segnale di avvertimento!
Infatti lungo tutta la passeggiata, a terra,
quasi ho rischiato di calpestare diverse 'processioni'
di questo peloso animaletto fotografato di seguito....
So che a certi potrebbe dar fastidio solo la vista di questi esserini..






Ne ho visti a migliaia: tutti in fila,
tutti appiccicati uno dietro l'altro,
tutti nella stessa direzione...
Brrrrr.......ivido da pe…