Cicatrici



Respiro.
Mi alzo.
Respiro.
Cammino.

Un passo pesante alla volta
un piede incollato al suolo dopo l'altro
stendo le ossa arrugginite
cerco un equilibrio, imperfetto.

Sento un peso infinito sorretto da gambe stanche
sento l'aria che entra ed esce dai polmoni
alleggerire la sensazione di non riuscire
a muovere un passo.


Respiro.
Cammino.

Penso che ce la farò
dopotutto non è nulla
ma fa male
come ogni male.
Mi pesa non riuscire a fare
tutto quello che vorrei
ma se la pazienza è la virtù dei forti
la prossima settimana sarò un po' più forte.

Respiro.
Cammino.


Solo una settimana per scattare e volare
e tuffarmi come un delfino dentro il mare di vita che non si ferma mai.

Respiro.

Sospiro...



Se il dolore è un sentimento che lascia un segno
voglio trovare in quel segno la cicatrice che si guarda e si dimentica.

Segni nella gioia e nel dolore...

Se la gioia è un sentimento che lascia un segno
voglio trovare segni di gioia,
cicatrici da guardare
per ricordare.
Posta un commento

Post più popolari