Kony 2012 e Jason: il nuovo film lo fanno i cattivi?

E' scioccante. 


Non ho parole e non so che dire, ma le voglio trovare le parole... 


Di fronte ad avvenimenti del genere, mi chiedo cosa sia giusto e cosa no. 


Cosa vuol dire fare del bene e come il male può cancellare, annullare tutto quel che di buono c'è. 


E' giusto credere e portare avanti un progetto che vuole aiutare qualcuno e poi trovarsi accusati di cercare la guerra e e di voler speculare sulla pelle di povera gente? 


Come si deve fare per non finire pazzi al giorno d'oggi? 


E' tutto talmente folle da farmi pensare che veramente questo video stia dando fastidio a molti, e molto fastidio... 
Talmente tanto che, come nel miglior film holliwoodiano, il buono diventa pazzo. 
Il buono corre nudo per le strade. 
Il buono è drogato e alcolizzato. 
Dopo. 
Non prima.
Dopo che ha cercato di cambiare qualcosa nel mondo.


Nel link http://globalgrind.com/node/828436 c'è l'articolo 
con le dichiarazioni della moglie di Jason, 
che ha realizzato

il video per rendere Koni famoso


Un video visto da 100.000.000 di persone e più.


Un video per cui, appena io pubblico il link su Twitter, decine di sconosciuti - con zero followers e zero following - cominciano a scrivere 


'Ehi, sono spiacente sai, ma ti sbagli, è tutta una truffa'.


Sconosciuti con solo una missione: instillare il dubbio.


Ma cari 'sconosciuti', 
vi interessa il mio pensiero? 
Oh, no, non credo proprio.


A voi interessa annullare l'effetto 'Koni'.


Se anche ci fosse qualcosa di poco 'chiaro' nel progetto Koni, lasciatemi dire che di chiarissimo c'è un messaggio: 


non possiamo fare finta di niente




Non possiamo ignorare le grandi tragedie nel mondo. 
E nemmeno le piccole tragedie vicine a noi. 
E non vogliamo guerre, ma consapevolezza!


Nel mio piccolo continuo a raccogliere immagini di luce e a pensare che comunque io posso fare del bene nelle mie piccole azioni quotidiane, a partire da un sorriso e una parola...



Posta un commento

Post più popolari